Il ‘teramano’ Cerri è il nuovo direttore sportivo del Catanzaro

L’ex centrocampista biancorosso degli anni ’80 quest’anno ha portato il Monopoli rivelazione al terzo posto

CATANZARO – Massimo Cerri, teramano d’adozione e già centrocampista della formazione biancorossa negli anni ’80, è il nuovo direttore sportivo dell’Uesse Catanzaro 1929, formazione che milita nel girone C della Serie C e che ha eliminato proprio il Teramo nel primo turno dei play off per la Serie B di quest’anno.

Cerri ha siglato un contratto che lo lega per due anni al club del presidente Noto. L’ex centrocampista piacentino di 61 anni, ha chiuso al terzo posto il campionato con il Monopoli, squadra rivelazione del torneo. Nella sua carriera come direttore sportivo ha lavorato per Alessandria, Cosenza e Piacenza 1919.

Cerri ha vestito la maglia biancorossa del Teramo per tre stagione dal 1982 al 1984 e per una quarta nel 1991, sempre in Serie C2, totalizzando 101 presenze e segnando 16 reti. Lo scorso anno il suo nome circolava come potenziale diesse del sodalizio acquistato da Franco Iachini.

Leave a Comment