Non abbandonare gli animali domestici, il Comune scende in campo

L’assessora Maranella riunisce le associazioni animaliste: c’è da risolvere ancora il problema dei ‘gatti del manicomio’

TERAMO – Coinvolge tutte la associazioni animaliste la campagna contro l’abbandono degli animali domestici che il Comune di Teramo rilancia attraverso l’iniziativa dell’assessora all’ambiente Martina Maranella. “Amalo, curalo, microchippalo” è l’invito che viene rivolto ai proprietari degli animali d’affezione “perché – si è detto – un cane o un gatto abbandonato se microchippato ne permette l’identificazione e la riconoscibilità” e non solo perché l’abbandono è un reato ma anche perché un animale può perdersi.

Purtroppo però microchippare ha un costo e per questo motivo, soprattutto nelle zone periferiche come nelle campagne, si cerca di bypassare questa che non è una facoltà bensì un dovere del proprietario – ha detto l’assessora Maranella -“.

Al Parco della Scienza, oltre al vigile ecologico Vincenzo Calvarese – cui è demandato il controllo e il rispetto della legislazione in materia – c’erano i rappresentanti di 8 associazioni animaliste: “La campagna – ha aggiunto Martina Maranella – coinvolge la totalità delle associazioni presenti sul territorio, al fine di creare le condizioni per una collaborazione tra loro e l’amministrazione, per iniziare un percorso comune da oggi fino alla risoluzione dei problemi più importanti legati non solo all’abbandono, ma anche al randagismo che ne è conseguenza diretta”.

Sembrano lontani i tempi della cosiddetta querelle dei cani del manicomio? Assolutamente no: il problema è ancora vivo e lungi dall’essere risolto come in un primo momento sembrava. Non sono stati ancora spostati e dovranno esserlo al più presto: il Comune ha individuato un sito nei pressi della palestra San Gabriele, che però sembrerebbe non soddisfare le esigenze degli animalisti.

Alla riunione c’erano i rappresentanti delle seguenti associazioni:
Gaetano D’Ercole (GADIT – Guardie Ambientali d’Italia)
Marcello Olivieri Teramo (Vivicittà)
Catia Durante (Lida, Lega italiana dei diritti dell’animale)
Luigina Casaccio (Guardia giurata e zoofila per la protezione degli animali)
Barbara Risuglia (Leidaa, Lega italiana difesa degli animali e dell’ambiente)
Gabriella Villanova (Associazione amici degli animali)
Valeria Santacroce (Lega italiana del Cane)
Brenda Marsili (Tai, Tutela Animali Invisibili) 

Ascolta l’assessora Martina Maranella

Leave a Comment