Teramo Natura indomita fa il pieno e si adegua alle nuove norme anti-Covid

Quasi 600 persone per il Ferragosto teramano. Cancellato il Dj set, obbligo mascherina ma non durante la cena

TERAMO – Quasi 600 persone nella sola serata del Ferragosto teramano, quando sul lungofiume, in Area Eventi e sul Palco si esibivano gruppi musicali di grande richiamo. La manifestazione ‘Teramo Natura Indomita’ prosegue nel pienone, garantendo intrattenimento di qualità e cibo ai teramani, e non solo, che trascorrono l’estate in città e che scelgono di frequentare questo angolo rivitalizzato del capoluogo.

L’Associazione Big Match, capofila degli organizzatori, tracciano un primo bilancio della manifestazione, seguita anche dai canali Indipendent tv e Ncg Televison: “Un risultato che ci riempie di orgoglio – dicono – e che conferma il grande potere attrattivo di questa manifestazione, unica nel suo genere, capace di coniugare la musica classica, pop, cantautorale e le arti in genere con gli scenari della natura, per una rivalutazione del territorio. Per Teramo questo appuntamento rappresentava una sfida di accoglienza ed un’opportunità di promozione per il territorio su scala nazionale: il bilancio di Ferragosto, come quello dei weekend precedenti, è decisamente positivo e siamo soddisfatti del risultato”.

Adesso con la recente ordinanza governativa sull’obbligo delle mascherine anche all’aperto qualora non si riesca a garantire l’assenza di assembramenti, ‘Teramo Natura Indomita’ non teme ripercussioni sul prossimo weekend di appuntamenti: l’organizzazione ha deciso per motivi di sicurezza e per aderire al Decreto, di cancellare il ‘Dj Set’ in Area Food e imporre l’obbligo dei dispositivi di protezione individuale (sanificazione mani e mascherine) anche all’aperto, ma non durante la cena.

Leave a Comment