Il Castelnuovo batte tre colpi in rimonta sull’Aquila (3-2)

Ottima sgambata per gli uomini di mister Di Fabio che non rischia 11 giocatori

L’AQUILA – Il Castelnuovo Vomano in amichevole vince 3-2 ribaltando il risultato sul campo dell’Aquila, contro una formazione attrezzata per il salto di categoria. Una prestazione che vale ancor più perché mister Guido Di Fabio non ha voluto rischiare ben 11 giocatori, mentre gli altri sono stati in campo a rotazione, con 16 fuoriquota in distinta.

LA GARA. Subito nei primi minuti tentativi neroverdi con Emili che trova la risposta in angolo di Chicarella e Loviso che su punizione sfiora il palo. L’Aquila poi prova ad alzare i ritmi per un quarto d’ora, al 13′ conclusione dai 20 metri di Zanon con Olivieri che respinge in angolo e al 22′ diagonale in area di Miccichè che trova ancora la respinta di Olivieri. Al 23′ l’1-0 aquilano, con Bisegna che da due passi deve solo appoggiare in rete un assist di Maisto che lanciato in area elude con un passaggio al compagno l’uscita disperata di Olivieri.

Finale di prima frazione convulso, al 38′ azione personale di Di Ruocco che entra in area concludendo alto, poi poco prima del riposo L’Aquila replica con Zanon che sfiora il palo dalla distanza e Maisto che in rovesciata impegna Olivieri. Appena inizia la ripresa gol annullato per fuorigioco a Gentile e, al 2′, L’Aquila raddoppia con un rigore di Miccichè. Il Castelnuovo però non molla e reagisce prendendo le redini del gioco per il resto della gara, al 6′ ci prova Pincelli dal limite con Chicarella che para in due tempi, poi al 10′ Sanseverino accorcia le distanze sul 2-1 con un beffardo tiro-cross dal lato corto dell’area. Al 13′ ancora Sanseverino crossa per D’Egidio che da due passi insacca il 2-2 e, al 14′, Faggioli ribalta il risultato approfittando di un’incomprensione difensiva tra Chicarella e Altares e realizzando il 3-2 per il Castelnuovo. I neroverdi provano ad allungare con un colpo di testa dI Ferri e una punizione dai 25 metri di Faggioli, ma in entrambe le circostanze Chicarella respinge. L’ultima opportunità è per L’Aquila, al 36′, con una punizione dal limite di Bisegna che sfiora l’incrocio dei pali.

Così Claudio Cicchi, Responsabile dell’Area Tecnica del Castelnuovo Vomano : “Ringrazio per l’ospitalità il dottor Moscardelli e tutta la dirigenza dell’Aquila Calcio, faccio i complimenti a mister Cappellacci per la loro bella squadra, noi siamo sulla strada giusta, ho visto nella nostra squadra già un buon amalgama tra i giocatori più esperti e i giovani, che hanno disputato una bella gara mostrandosi pronti alla Serie D”.

L’AQUILA-CASTELNUOVO 2-3
L’AQUILA : Chicarella, Lenoci (65′ Cianfrini), Fonti (65′ Rampini), Zanon (46′ Steri), Ricci (46′ Altares Diaz), Venneri (77′ Di Francesco), Micciché, Bisegna, Di Paolo, Di Norcia, Maisto (46′ Di Sante). A disp. Beccaceci, Collevecchio, Lenart, Micantonio, Passacantando, Domingo Dalmasso, Catalli, Fantozzi, Irti. All. Cappellacci.
CASTELNUOVO: Olivieri (46′ Natale), Morganti (7′ Di Loreto), Sanseverino (72′ Foglia), Casimirri, Loviso (56′ Bregasi), Ferri (82′ Diad), Sbordone (D’Egidio), Porrini (46′ Pincelli; 77′ Abdellah), Sbarbati (46′ Faggioli), Emili (46′ Gentile), Di Ruocco (46′ Di Stefano). All. Di Fabio.
Marcatori : 23′ Bisegna (L’Aquila), 2′ st Miccichè su rigore (L’Aquila), 10′ st Sanseverino (Castelnuovo), 13′ st D’Egidio (Castelnuovo), 14’st Faggioli (Castelnuovo).

Leave a Comment