‘Lorenzo il Magnifico’, campione italiano Promesse nel lungo con un 7,74 ‘europeo’

Mantenuto dell’Atletica Gran Sasso prosegue l’escalation di forma dopo il bronzo agli Assoluti

TERAMO – Il terzo posto agli Assoluti outdoor di Padova del 30 agosto aveva già annunciato quello che puntualmente si è verificato: Lorenzo Mantenuto si è laureato oggi Campione italiano Promesse (Under 23) nel lungo con un salto-monstre all’ultimo tentativo, stabilendo non solo il record regionale assoluto ma anche la migliore prestazione europea della sua categoria. Il 7.74 tricolore di oggi a Grosseto, migliora di 20 centimetri la prestazione degli Assoluti di 18 giorni fa (7,51) e il suo primato personale fermo dal 2018.

Venti centimetri è anche la misura del divario tra Lorenzo e gli altri due che sono saliti con lui sul podio Samuele Campi (7,54) e Dario Dester (7,53). Grande soddisfazioni nel clan dell’Atletica Gran Sasso del presidente Maurizio Salvi, che continua a confermare tutte le doti e la qualità del suo staff di preparatori (in questo caso Claudio Mazzaufo e Marco Di Marco).

La prima giornata dei Campionati italiani U20 e U23 di Grosseto si spera faccia da preludio positivo e portafortuna per chi domani gareggia sempre con i colori dell’Atletica Gran Sasso: in finale ci sono Gaia Sabbatini (800 metri), Manuel Di Primio (800 metri) e Pierpaolo Spezialetti (martello juniores).

Leave a Comment