Va a fuoco il materasso, anziana allettata cerca la fuga ma muore intossicata. Domani compiva 86 anni FOTO VIDEO

La tragedia a San Nicolò in un condominio. Il compagno è rincasato e ha tentato di salvarla assieme a due vicini

TERAMO – Ha cercato di salvare la compagna agonizzante per aver inalato il fumo dell’incendio del materasso del suo letto ma non ci è riuscita, nonostante l’aiuto di due giovani marocchini che vivono sullo stesso pianerottolo. Silvia Gimminani avrebbe compiuto 86 anni proprio domani. Il decesso secondo il medico legale è avvenuto per intossicazione da monossido di carbonio.

La tragedia attorno alle 20, in via De Panicis a San Nicolò a Tordino, al secondo piano di un grosso condominio. La donna, che era allettata per difficoltà a deambulare, potrebbe aver provocato con la cicca della sua sigaretta: il fuoco ha preso in un attimo, avvolgendo il letto, ma lei si è buttata a terra e si è trascinata lungo il corridoio nel tentativo di raggiungere disperatamente la porta d’ingresso. In quel momento rincasava il compagno, P.C., 65enne che alla vista della donna a terra ha cercato di aiutarla ma purtroppo lei era già spirata. Ha chiesto aiuto a Youssef e al cognato Adil, che abitano nell’appartamento di fronte: sono stati loro a procurarsi un estintore da 5 chili in garage dopo aver provato con quello più piccolo dell’auto, a spegnere il rogo.

Questo ha salvato l’intero condominio perchè le fiamme stavano avendo facile presa sulla stanza e le suppellettili e si sarebbero. propagate al resto del palazzo. I soccorsi sono arrivati subito dopo e il personale del 118 ha provveduto a verificare le condizioni sia dei tre che sono intervenuti che dei condomini, fatti scendere in strada per precauzione. Il compagno della donna, in evidente stato di choc, è stato accompagnato in ospedale per una leggera intossicazione da fumo.

Leave a Comment