Il Comune di Teramo torna ad assumere: due concorsi per funzionari e istruttori

Dopo anni tornano gli avvisi. I nuovi ingressi saranno 56

TERAMO – Il Comune di Teramo ha bandito due concorsi per 10 funzionari amministrativi
contabili (categoria D) e 10 istruttori amministrativi contabili (categoria C), oltre ad aver già assunto 11 persone a conclusione delle procedure avviate nel 2020  tra cui 6 assistenti sociali, 3 unità amministrative per l’ufficio anagrafe e due ingegneri che andranno all’ufficio sisma.

Ad annunciarlo, questa mattina, l’assessore al personale Andrea Core e il sindaco Gianguido D’Alberto che hanno sottolineato come dopo sette anni il Comune torni ad assumere rinforzando così la pianta organica che tra blocco del turn-over e quota 100 era ridotta ormai all’osso.

Sabato mattina, inoltre abbiamo avviato l’iter per l’assunzione di 7 funzionari amministrativi attraverso l’attingimento alla graduatoria Ripam – ha detto l’assessore Core – così come abbiamo già deliberato anche tutte le altre procedure relative ad altre assunzioni tramite attingimento da graduatorie di altri Comuni“.

Assunzioni che riguarderanno 2 agenti di polizia municipale, 2 assistenti sociali, 4 operai e uno specialista della vigilanza. A breve, inoltre, dovrebbero essere bandite le altre 4 procedure di concorso per le restanti unità previste dal piano del fabbisogno del personale per un totale di nuovi ingressi in Comune, tra tutte le procedure previste tra il 2020 e il  2021, di 56 unità.

Ci attendiamo di poter dare risposte concrete in tema di potenziamento del personale già nel corso del 2020 con le procedure già attivate – ha concluso Core -. E siamo certi che nelle prossime settimane andremo a bandire tutte le procedure previste nel piano triennale. E’ evidente che come amministrazione ad oggi abbiamo premuto il piede sull’acceleratore e non abbiamo intenzione di fermarci perché investire sul personale vuol dire investire sui servizi e dare risposte più celeri ed efficienti a cittadini“.

Leave a Comment