Prese a calci una 500 in centro storico: denunciato

I carabinieri lo hanno identificato grazie alle immagini di una telecamera

TERAMO – I Carabinieri della Stazione di Teramo, nel quadro delle attività programmate per il controllo del centro storico e il contrasto al fenomeno del ‘vandalismo’, hanno individuato e denunciato alla Procura della Repubblica di Teramo l’uomo che nel cuore della notte del 13 ottobre scorso, attorno alle 3.40, apparentemente senza alcun motivo, ha danneggiato un’autovettura in sosta, una Fiat 500 di proprietà di una residente, regolarmente parcheggiata in strada, sferrandole un calcio allo specchietto retrovisore esterno e mandandolo in frantumi. 

L’episodio è stato ripreso da alcune telecamere posizionate nella zona e grazie a queste immagini è stato possibile individuare l’autore dell’atto vandalico: il giovane, un teramano, dovrà rispondere di danneggiamento aggravato. 

I Carabinieri di Teramo, venendo incontro alle richieste dei cittadini, hanno ulteriormente intensificato i controlli nelle zone del centro storico, frequentate durante le ore notturne, da giovani, sia per prevenire la commissione di reati, che per monitorare la cosiddetta ‘movida’. 

Leave a Comment