Un eurogol di Pinzauti a Potenza (1-1) mantiene il Teramo nei piani alti

I biancorossi confermano il carattere della squadra e recuperano il gol dell’ex Cianci

TERAMO – Quanto valga il punto di Potenza per il Teramo, lo si saprà più in avanti. Intanto, il quinto risultato utile consecutivo in questo avvio di campionato, che allunga l’imbattibilità della formazione di Paci, mantiene i biancorossi in una classifica interessantissima ma soprattutto rende al tecnico della squadra sorpresa del torneo un altro particolare: la capacità di reazione della squadra.

A Potenza per la prima volta il Teramo si è trovato in svantaggio e, riorganizzate le fila, ha saputo recuperare in mezzora, senza mai lasciare intendere di subire l’avversario. Se poi si aggiunge a questo l’eurogol di Lorenzo Pinzauti che potrebbe avere un effetto sbloccante sull’attaccante rientrato da Novara, beh allora il futuro continuerà a riservare belle sorprese ai teramani.

La partita è vissuta sul gol del vantaggio dei potentini, segnato dall’ex Cianci, ma anche su due tentativi di poco errati di Mungo e Santoro. Insomma le avvisaglie per la rete del pari c’erano tutte e questo è puntualmente arrivato, in 34 minuti a cavallo dell’intervallo: è stata un’iniziativa di Diakitè sulla destra (‘alzato’ sulla fascia da Paci nella ripesa) e porgere l’invitante pallone a mezz’aria per Pinzauti che ha rovesciato con grande estro e coraggio verso la porta potentina, incrociando il pallone sotto al ‘sette’.

La nuova versione del Teramo di quest’anno è quella vista successivamente al pari. La coppia Bunino-Pinzauti ha infastidito non poco la retroguardia rossoblù e impedito spesso le pericolose ripartenze: la voglia di vincere la partita non è venuta meno se non nell’ultima frazione, quando il Teramo è sembrato accontentarsi del pari. Che fa classifica e ancor più morale, in atesa di recuperare la gara rinviata contro il Foggia.

Ascolta il tecnico Massimo Paci.

FORMAZIONI UFFICIALI
POTENZA (4-4-2): 22 Marchegiani, 18 Zampa, 6 Conson (Vk) 15 Boldor, 7 Coccia; 2 Viteritti (89′ 30 Costa Pinto), 23 Coppola (K), 4 Sandri (46′ 8 Iuliano), 21 Di Livio (64′ 26 Di Somma); 9 Cianci (79′ 10 Ricci), 17 Salvemini (89′ 16 Baclet). 
A disp.: 1 Santopadre, 3 Panico, 5 Romei, 11 Compagnon, 13 Lauro, 16 Baclet, 20 Fontana, 24 Volpe.
All.: Somma.

TERAMO (4-2-3-1): 22 Lewandowski, 23 Diakite, 26 Piacentini, 33 Iotti, 3 Tentardini; 6 Arrigoni (K), 21 Santoro; 20 Ilari (Vk), 7 Mungo (62′ 32 Bunino), 8 Costa Ferreira (81′ 9 Cappa); 11 Pinzauti.
A disp.: 1 Valentini, 4 Trasciani, 9 Cappa, 17 Di Francesco, 24 Celentano, 25 Birligea, 27 Di Matteo, 28 Viero.
All.: Paci.

Arbitro: sig. Francesco Carrione di Castellammare di Stabia.
Marcatori: 33′ Cianci (P), 67′ Pinzauti (T).
Ammoniti: Sandri (P), Coppola (P), Diakite (T), Conson (P), Costa Ferreira (T), Cianci (P).

Leave a Comment