Agenti della Volante salvano 64enne colto da un grave malore sulla Teramo-mare

Era stata la moglie a lanciare l’allarme: era solo e semi incosciente a bordo strada

TERAMO – La encomiabile azione quotidiana arriva dall’equipaggio della squadra volante della questura di Teramo che oggi pomeriggio ha salvato un uomo di 64 anni che era stato colpito da un grave malore ed era in macchina da solo, lungo la Teramo-Mare.

A dare. l’allarme sull’ipotesi che potesse essere successo qualcosa di serio è stata la moglie dell’uomo, che aveva richiesto aiuto alla sala operativa della Polizia di Stato, al numero 113, riferendo che il marito non rispondeva al telefono e che le era stato fino a quel momento impossibile contattarlo. Sono subito scattate le ricerche e dopo una mezzora sono stati due agenti della volante a individuare la macchina ferma a bordo strada: a bordo c’era il 64enne teramano, semi incosciente per via del malore neurologico che lo aveva colpito.

Se non fosse stato per il prontissimo intervento dei due poliziotti, forse l’uomo non avrebbe avuto salva la vita: gli agenti con grande professionalità hanno messo. in atto le manovre di primo soccorso, adagiandolo a terra e mettendo in posizione laterale di sicurezza, avendo cura di proteggerlo da un eventuale contrazione all’indietro della lingua, con il rischio di soffocamento. Tutto questo in attesa dell’intervento del personale del 118, giunto di lì a poco con un’ambulanza dall’ospedale Mazzini.

Leave a Comment