La cassiera dell’Eurospin reagisce e il rapinatore fugge. Al Todis il colpo invece riesce

Due rapine nel giro di un’ora a Teramo e San Nicolò. Nel secondo caso bottino di 3.000 euro

TERAMO – Fallisce il colpo all’Eurospin di via Irelli per la pronta reazione della cassiera che no si è fatta intimidire dalla pistola (forse giocattolo) che un bandito solitario, con il volto coperto da un passamontagna, le ha puntato in faccia. Non è escluso che lo stesso rapinatore si sia poi presentato in un altro supermercato, stavolta il Todis di San Nicolò a Tordino, e qui facendosi consegnare l’incasso di circa 3.000 euro in contanti.

E’ successo tutto nel giro di circa un’ora tra le 17:30 e le 18:30, in due distinte fasi che hanno tenuto impegnate le forze dell’ordine. Nel primo caso, il tentativo di colpo è avvenuto dinanzi ad un discreto numero di clienti che alla fine hanno applaudito la reazione ferma della cassiera che ha mandato in confusione il rapinatore, che ha preferito fuggire piuttosto che… sparare.

Le indagini di carabinieri e polizia di Stato collegano i due colpi, con il forte sospetto che sia lo stesso giovane, sulla trentina di anni. ad aver tentato prima e colpito poi a San Nicolò. Anche in questo secondo caso ha agito indossando un passamontagna sul volto.

Leave a Comment