Pandemia o no, intanto l’Albero di Natale è arrivato

Donato come avviene dal 2018 dall’impresa Falone, è stato sistemato sotto al Campanile del Duomo

TERAMO – All’arredo del ‘nuovo’ corso San Giorgio mancava soltanto lui, l’albero di Natale. Adesso c’è, a ricordarci che tra poco più di una ventina di giorni è di nuovo Natività, anche se la pandemia ne sta mettendo in discussione il festeggiamento, almeno nella sua versione classica.

Gli operai dell’impresa Falone che dal 2018 dona alla città il grande abete (quest’anno proviene da Rocca Santa Maria), hanno lavorato per alcune ore per l’allestimento, sistemando dapprima il grande basamento con blocchi di cemento per assicurare l’impalcatura che regge il grosso fusto della pianta: poi la sistemazione dell’abete stesso al suo interno, grazie ad una possente gru. Come di consueto e nonostante il lockdown, l’operazione di sistemazione dell’albero, ormai all’imbrunire, è stata seguita da diverse persone che stazionavano in piazza Martiri.

Nei prossimi giorni l’addobbo con palle e luci darà al via a quello che nelle intenzioni dell’amministrazione comunale sarà comunque ancora NataleTeramano, l’evento che nello scorso anno in particolare ha incantato la comunità teramana. Sperando che il Covid ci permetta di riviverlo.

È un anno particolare – ha commentato l’assessore comunale Antonio Filipponi -, ma oggi come non mai, abbiamo bisogno di ‘accendere la Speranza’ e lo facciamo attraverso il simbolo della luce con le magnifiche luminarie installate (ci saranno anche quest’anno delle sorprese) e il magnifico albero intorno al quale stringersi come comunità, come una famiglia. È utile precisare che gli alberi che abbiamo ospitato nella nostra città in queste 3 edizioni di Natale Teramano, sono alberi tagliati in zone di diradamento selettivo. Significa che questo albero è comunque destinato al taglio per vari fini produttivi e che al suo taglio segue la piantumazione di più alberi per mantenere inalterata l’area boschiva. Ringraziamo per aver donato il magnifico abete alla Città di Teramo, il Comune di Rocca Santa Maria nella persona del Sindaco, Lino Di Giuseppe. e l’Amministrazione Separata di Rocca Santa Maria nella persona del Presidente Lorenzo Di Domenico“.

Leave a Comment