Brucchi: “Da lunedì vaccino anche per il resto degli ospedali”

L’operatore del 118: “Spero che i teramani seguano il nostro esempio”

TERAMO – Le quattro Asl regionali hanno avviato la vera vaccinazione attraverso l’immunizzazione del personale dei reparti esposti al Covid. Da lunedì toccherà al resto del personale dei quattro presidi, ai quali questa mattina sono state trasferite le dosi necessarie.

La vaccinazione è un obiettivo strategico – ha detto. il direttore sanitario della Asl, Maurizio Brucchi -. Vogliamo raggiungere quella immunità di gregge che ci permetterà di uscire da questa situazione. Al momento negli ospedali della provincia la situazione va mano a mano migliorando: abbiamo chiuso la rianimazione di Atri, chiuderemo a breve anche quella di Giulianova, a febbraio quando avremo finito i lavori della sub intensiva, concentreremo su Teramo e sul terzo lotto tutta la patologia Covid“.

Tra oggi e domani vaccineremo circa 670 persone, poi avvieremo le altre fasi, con altre 1.170 dosi – ha aggiunto Brucchi -“.

Valerio Falciatano, operatore del 118 del Mazzini di Teramo, è soddisfatto dell’aver affrontato la vaccinazione: “Credo nel vaccino appena mi hanno comunicato di poterlo fare ho subito accettato e spero che il mio parere venga sposato da più teramani possibile. Fate come ho fatto io“.

Ascolta l’intervista al direttore sanitario Maurizio Brucchi in onda al tg di R115.

Leave a Comment