L’urto tra due Doblò finisce in tragedia: 25enne di Tossicia muore sulla Teramo-Mare VIDEO

Coinvolti i mezzi di una stessa ditta e due colleghi: uno muore trafitto dal guard rail, l’altro è ferito lieve

TERAMO – E’ un 25enne di Tossicia, Matteo Di Leonardo, la vittima del tragico schianto verificatosi nel pomeriggio di oggi lungo la Teramo-Mare all’altezza dello svincolo di Sant’Atto, in direzione Teramo.
Il giovane guidava uno dei due Fiat Doblò che si sono probabilmente urtati nel tratto di rettilineo e che si è schiantato contro il guard rail divisorio della rampa di uscita dalla superstrada. L’alto furgone, della stessa ditta, è carambolato nella stessa direzione ma finendo in fondo alla scarpata sotto al cavalcavia.

Il conducente del secondo Dòblò, collega del deceduto, residente a Castelnuovo di Campli, è rimasto pressoché illeso nello schianto ed è stato assistito sul posto dal personale sanitario del 118 di Teramo. Sul posto i soccorsi: i vigili del fuoco del comando di Teramo con diversi mezzi, dopo l’autorizzazione del magistrato alla rimozione della salma, hanno lavorato a lungo con cesoie e divaricatori per estrarre dall’abitacolo la vittima, colpita e uccisa dalla lamiera del guard rail che ha trapassato l’autovettura da parte a parte.

Gli agenti della Polizia stradale, diretti sul posto dal sostituto commissario Antonio Bernardi, stanno ricostruendo l’incidente: la velocità dei due mezzi era alta e non è escluso che in una fase di sorpasso uno dei due conducenti possa aver perso il controllo del Doblò e urtare l’altro, causando la tragica carambola. Il traffico lungo la superstrada è stato interrotto in direzione Teramo, con uscita obbligatoria agli svincoli di Bellante e Sant’Atto, in attesa del completamento delle operazioni di soccorso e di rimozione dei mezzi coinvolti.

Leave a Comment