Ordinanza anti alcol, prima multa nella zona di Sant’Antonio

Un gruppo stappava una bottiglia, identificato un giovane. Primo giorno con tanta deregulation

TERAMO – Il primo verbale per consumo di alcol in strada, nel primo giorno di validità dell’ordinanza, è stato elevato dagli agenti della polizia locale nei pressi della zona di Sant’Antonio, dove una comitiva di giovani stava stappando una bottiglia in strada. All’arrivo dei vigili fuggi fuggi e uno degli avventori è stato identificato e multato.

La prima serata non è stata un successo sotto il profilo del rispetto dell’ordinanza. Se è vero che molti hanno approfittato del dettaglio previsto nell’ordinanza che il consumo è consentito anche “nelle vicinanze dei locali di somministrazione”, tantissima gente si è intrattenuta all’esterno dei locali ancora aperti (o con le serrande a… mezz’asta) oltre le ore 18 e, coincidenza, sono stati altrettanti quella in giro con i bicchieri pieni di bevande.

I controlli? Forse è stato preso in considerazione un altro aspetto, oltre alla prima serata di ordinanza: da domenica si torna alla chiusura completa in zona arancione, con asporto vietato dopo le 18 per i bar.

Leave a Comment