Cavallari: “Fate i tamponi pensando alla salute di tutta la comunità scolastica”

Soddisfatto il vicesindaco della prima giornata di screening negli istituti

TERAMO – Dieci siti, con 16 linee di prelievo: è questa l’organizzazione dello screening scolastico messo in campo dal Comune di Teramo per sottoporre a tampone studenti, docenti, assistenti scolastici e amministrativi degli istituti cittadini. Una popolazione interessata di 11mila persone che da oggi e fino a venerdì potrà farsi ‘tamponare’ per scoprire eventuali positività al Covid 19.

C’è grande aspettativa da parte del vicesindaco Giovanni Cavallari che sta gestendo l’attività organizzativa con il suo assessorato e che ha osservato grande disponibilità e partecipazione da pare degli studenti: “Questa mattina erano pronti ancor prima dell’arrivo di medici e del personale sanitario che avrebbe effettuato i tamponi – ha detto Cavallari -. Rispetto al precedente screening c’è maggior partecipazione che denota la sensibilità dei sanitari, dei presidi e di questa amministrazione comunale. Per quel che riguarda i tamponi, c’è sufficiente scorta e qualora finissero per una affluenza superiore al previsto, niente paura perché siamo già d’accordo con la Protezione Civile per rifornirci immediatamente”.

Da Cavallari parte l’invito a sottoporsi al tampone: “Pensare da farlo per conoscere lo stato di salute personale ma anche pensando alla comunità scolastica, agli amici, ai famigliari e ai docenti con senso di responsabilità”.

Ascolta l’intervista al vicesindaco Giovanni Cavallari andata in onda al tg di R115

Leave a Comment