Screening, l’adesione continua ad essere alta tra gli studenti

La conferma arriva anche dalle presidi dell’Alessandrini-Marino e del Di Poppa-Rozzi e Milli

TERAMO – Ancora una giornata di ottima adesione alla campagna di screening nelle scuole cittadine. Lo confermano anche le dirigenti scolastiche degli istituti ‘Alessandrini-Marino’ e ‘Di Poppa-Rozzi’, Stefania Nardini e Caterina Provvisiero. La popolazione studentesca di questi istituti superiori nella percentuale tra il 70 e il 90 per cento e della quasi totalità tra il personale docente e non.

“Si tratta di un gesto di responsabilità civica partecipare allo screening – ha detto la preside Nardini -. Molti studenti del nostro istituto lo hanno già effettuato nei paesi di provenienza di tutta. la provincia. Noi cerchiamo di sollecitarli anche con un obiettivo di tutela della salute collettiva”.

E’ al di sopra delle aspettative – dice la preside Provvisiero -, dopo aver lavorato per sensibilizzare le famiglie e i ragazzi ma era necessari perché il momento arriva dopo le vacanze di Natale e non sapevamo quali erano state le loro abitudini e i loro comportamenti. Ma è andata bene perché non abbiamo registrato alcun positivo finora. Questo screening serve per dare più serenità alle scuole e alle famiglie. Sarebbe bellissimo se noi lo avessimo sempre qui, in palestra, così come avere una tempestiva assistenza alle scuole”.

Leave a Comment