Sequestrata una residenza per anziani in una ‘fattoria sociale’

Operazione dei Nas a Castellalto: personale senza qualifiche, vecchietti trasferiti

CASTELLALTO – I carabinieri del Nas di Pescara, in collaborazione con i colleghi della stazione di Castelnuovo Vomano, hanno messo i sigilli a due immobili a Castellalto adibiti abusivamente a struttura ricettiva per anziani non autosufficienti.

I militari hanno anche sequestrato confezioni di farmaci e acquisito documentazione sanitaria. Il provvedimento e’ stato emesso dal gip di Teramo.

Le indagini, coordinate dalla procura, hanno preso il via a seguito degli accertamenti effettuati dal Nas sui focolai da Covid-19 verificatisi nelle strutture sanitarie e socio-sanitarie del Teramano. In particolare, in quella sottoposta a sequestro erano state registrate le prime positività al Covid-19, sia tra il personale addetto all’assistenza sia tra gli ospiti, con i primi trasferimenti negli ospedali della zona.

Dagli accertamenti era poi emerso che in luogo di una definita ‘fattoria sociale’, vi era di fatto una residenza per ospiti anziani non autosufficienti e con problemi psicofisici. Inoltre il personale addetto all’assistenza era privo di specifiche qualifiche assistenziali e gli operatori erano inquadrati come braccianti agricoli. Gli ospiti sono stati tutti trasferiti in altre strutture sanitarie idonee.

Leave a Comment