Carapollo compie 15 anni, Ranalli: “Il futuro della TeAm passa da qui”

La struttura, diventata centro di stoccaggio, è il fulcro della trasformazione della società in house

TERAMO – La Teramo Ambiente compie 25 anni e il centro di trasferenza di Carapollo 15. E il 2021 sarà l’anno della svolta, comunque vada, per la municipalizzata, avviata verso la molto probabile trasformazione da società mista a società in house. Nelle more di questo passaggio epocale, importante quasi quanto la sua nascita, la Teramo Ambiente avrà proprio in Carapollo il suo fulcro.

In tre lustri quest’area è passata da ‘semplice’ centro di trasferenza a centro di stoccaggio e si è dotato di sistemi di sicurezza ma anche di attrezzature e di un percorso organizzato del rifiuto (compreso l’ecocentro a disposizione dell’utenza per il conferimento differenziato) che ne fa struttura in grado, nel prossimo futuro, di candidarsi a centro di raccolta provinciale di una TeAm, perchè no? gestore unico di tutta provincia.

Nelle parole del presidente Luca Ranalli, il passato e il futuro di Carapollo. Guarda il servizio andato in onda nel Tg di R115

Leave a Comment