Aggredisce e minaccia la moglie del suo amante: ventenne in codice rosso

Il gip le vieta di avvicinarsi alla donna: diversi gli episodi di ‘contatto’ fisico tra le due

NERETO – Dovrà rispettare la distanza minima di 500 metri dalla moglie del suo amante, nonché dall’abitazione e dal luogo di lavoro di quest’ultima: è quanto stabilito dal Gip del Tribunale di Teramo, Lorenzo Prudenzano, che accogliendo la richiesta del Sostituto Procuratore Laura Colica, al termine delle indagini condotte dai Carabinieri di Nereto, ha emesso in applicazione del cosiddetto codice rosso, l’ordinanza di applicazione del divieto di avvicinamento alla persona offesa.

La donna, poco più che ventenne, indagata per atti persecutori, violazione di domicilio, violenza privata, minaccia e porto di armi o oggetti atti ad offendere, aveva preso di mira la rivale inviando sms di minacce di morte, e si era introdotta nel suo appartamento arrampicandosi da un balcone, lanciando all’interno, da una finestra, un coltello da cucina oppure inseguendola per strada e costringendola a chiudersi in auto.

Leave a Comment