Toni da osteria in consiglio, in arrivo ‘cartellini’ gialli e rossi INTERVISTA

melarangelo alberto

Melarangelo, presidente dell’assise civica, è propenso ai provvedimenti disciplinari

TERAMO – I toni usati in consiglio comunale nell’ultima seduta per il question time non sono consoni alla democrazia rappresentativa che la sala consiliare esprime. Le polemiche all’indomani sono aspre dopo le scaramucce verbali, sopra i toni, tra i consiglieri Fracassa, Verzilli e l’assessore Verna.

Ci sono stati vari passaggi con toni troppo aspri, in particolare fuori microfono: noi stiamo dando l’esempio ai cittadini, serve maggior rispetto delle regole – dice il presidente del Consiglio, Alberto Melarangelo -. Ho chiesto di moderare i toni e di modificare l’atteggiamento”.

Non è escluso che possano arrivare sanzioni, dall’ammonizione fino alla sospensione dai consigli comunali per una determinata durata, “perché è necessario che i lavori consiliari producano risultati per i cittadini e non per un esercizio muscolare tra noi o per i consiglieri”.

Ascolta il presidente del Consiglio Melarangelo nel servizio andato in onda nel Tg di R115

Leave a Comment