App, Qr-code, posti prenotati e niente cassa: ecco la mensa universitaria in tempo di Covid FOTO VIDEO

Presentata oggi, riaprirà il 1° marzo: 230 posti a sedere, oggi limitati a 100 per turno. Previsti anche cestini d’asporto

TERAMO – E’ stata presentata oggi pomeriggio la nuova mensa tecnologica dell’Adsu nel Campus Universitario di Coste Sant’Agostino: una mensa priva di cassa e cassiere fisici, ma completamente riprogettata per offrire la massima sicurezza nel rispetto degli standard imposti dai decreti Covid.

Lo studente potrà prenotare il suo pasto attraverso una App, scegliendolo anche il meno (c’è pure quello vegano), optando per il posto a sedere o per il cestino d’asporto, pagare online e presentarsi al tornello d’ingresso con un QR Code che gli abilita l’entrata: in questo modo l’organizzazione sa quanti pasti prenotati ci sono e può distribuire le presenze su due turni con un massimo di 100 posti ciascuno (e 50 asporti), sia a pranzo che a cena (e altri 100, ma solo d’asporto da ritirare alla mensa di Veterinaria a Piano d’Accio).

Questo pomeriggio, alla cerimonia di presentazione dell’innovativa struttura nata da una sinergia tra Regione Abruzzo, Assessorato regionale di Diritto allo Studio, Rettorato e Azienda Diritto allo Studio Universitario, hanno partecipato il Presidente Marco Marsilio, l’assessore Pietro Quaresimale, il Rettore Dino Mastrocola, il presidente dell’Adsu Vincenzo Di Giacinto e il direttore Antonio Sorgi.

Una mensa che e’ stata pensata con un forte contenuto di innovazione tecnologico – ha detto Marco Marsilio – all’altezza di un ateneo che ha anche tra i suoi scopi quelli della ricerca tecnologica e scientifica applicata“.

La mensa si contraddistingue per essere stata messa in sicurezza su tutti i criteri anti-Covid sulla base di una riprogettazione completa di tutto il sistema. Un sistema tecnologico innovativo, una tra i primi in Italia – ha commentato Pietro Quaresimale – che consente di rispettare le norme sul distanziamento e sugli assembramenti tra studenti“. L’assessore al Diritto alla Studio Universitario, ha ringraziato il Rettore e l’Adsu di Teramo assicurando che “la Regione sarà sempre vicina a ogni iniziativa cosi’ importante che l’Università farà per il rilancio di un Ateneo che vanta una grande tradizione accademica“.

Guarda il servizio andato in onda al Tg di R115

Leave a Comment