Mazzini, due positivi in più: adesso sono 32. Da domani tamponi a tutti i ricoverati ogni tre giorni

Ce n’è uno anche in Ortopedia ma era stato trasferito da Cardiologia. Nasce un CTS locale

TERAMO – Sono aumentati di due unità i pazienti positivi dei reparti di Medicina e Cardiologia dell’ospedale Mazzini: erano 30, adesso sono 24 in Medicina e 8 in Cardiologia. Non solo: i tamponi effettuati oggi hanno rivelato la presenza di un altro degente positivo, stavolta nel reparto di Ortopedia, che però era stato trasferito nei giorni scorsi proprio dalla Cardiologia. Tutti questi positivi sono stati trasferiti nei reparti Covid.

L’argomento nuovi contagi in ospedale è stato esaminato dall’Unità di crisi che il direttore generale Maurizio Di Giosia ha riunito oggi. Sono state decise ulteriori misure di sicurezza, come ad esempio di rendere regolare l’esecuzione del tampone molecolare (tradizionale al Mazzini, rapido molecolare negli altri tre ospedali della provincia) a tutti i ricoverati, ogni tre giorni, e in caso di trasferimento da reparto a reparto o di dimissioni.

Nasce un altro gruppo di lavoro, un comitato tecnico scientifico che avrà il compito “di armonizzare i comportamenti clinico-organizzativi e favorire gli interventi di programmazione aziendale”.

Leave a Comment