Buste nere, blitz in piazza Martiri Pennesi: una bolletta ‘incastra’ l’incivile

Nonostante la pubblicazione sui social delle foto della mini discarica, lo scempio si è ripetuto stamattina

TERAMO – Nonostante la pubblicazione sui social della vergogna di una mini discarica in centro storico e la successiva pulizia da parte degli operatori della Teramo Ambiente, questa mattina le buste nere dell’immondizia sono ricomparse addossate all’ex ‘Palazzo della sanità’, in piazza Martiri Pennesi.

Il blitz dell’assessore Valdo Di Bonaventura, che sta combattendo personalmente una battaglia per il decoro cittadino, assieme agli operatori della TeAm ha permesso la verifica del contenuto delle buste e permettere così di identificare e perseguire l’autore del conferimento irregolare: galeotta fu una bolletta di una utenza domiciliare, che ha ‘incastrato’ il proprietario del rifiuto che adesso sarà raggiunto dalla multa. Che si spera contribuisca a ‘civilizzare’ l’utente e fargli rispettare il regolamento e il corretto conferimento dei rifiuti in strada.

One Thought to “Buste nere, blitz in piazza Martiri Pennesi: una bolletta ‘incastra’ l’incivile”

  1. Amen

    Ma per favore! La “discarica” era dovuta al fatto che da due settimane la raccolta plastica-metalli non veniva effettuata. Avete idea di quanti appartamenti ci sono in quel palazzo? Se la spazzatura non viene raccolta, fa presto a diventare una montagna. È barbaro il sistema scelto a Teramo per i rifiuti.

Leave a Comment