L’Anpi Val Vibrata ricorda Sandro Pertini, cittadino onorario di Nereto

Nella celebrazione del 31esimo anniversario della sua scomparsa

TERAMO – Con la breve e sobria cerimonia di stamani l’Anpi Val Vibrata ha inteso rendere omaggio al Presidente Partigiano Sandro Pertini, cittadino onorario di Nereto, di cui oggi ricorre il 31esimo anniversario della scomparsa (24 febbraio 1990). Gli iscritti dell’Anpi lo hanno ricordato così:

Si intende onorare un grande combattente per la libertà, la democrazia ed i valori deI Socialismo; un oppositore strenuo al fascismo, per questo costretto dapprima all’esilio in Francia e per poi patire, al suo rientro, l’arresto, la reclusione ed
il confino. Dirigente del Partito Socialista, è una delle personalità di primo piano della Resistenza e della Lotta di Liberazione: quale padre Costituente, ha incarnato i valori ed i principi della Costituzione antifascista, dando ad essi rappresentazione, forza e vigore nel suo settennato quale Presidente della Repubblica
“.

“Sandro Pertini interpretò il settennato in maniera originale, lontano dai rigidi protocolli ingessati, nella convinzione che la Presidenza della Repubblica fosse il simbolo più alto, prestigioso ed unitario del popolo italiano. Portò la presenza della Presidenza Repubblica fuori dal Quirinale, in mezzo alla gente, dimostrandone un’utilità che sorprese gli italiani.
Antifascista, partigiano, militante socialista, uomo delle istituzioni e del popolo.

“Questo è stato Sandro Pertini, un’esperienza che rappresenta il meglio della storia italiana del Novecento, che ancora oggi merita di essere raccontata ai giovani, per alimentare fiducia nella politica e per dimostrare che si può vivere e combattere, per rimanere coerenti con i propri ideali
“.

Leave a Comment