Priorità alle scuole mentre comincia la vacciazione a domicilio. Poi i disabili

La Asl vuole chiudere l’immunizzazione del personale docente e Ata per un rientro in sicurezza

TERAMO – Priorità alle scuole, al personale scolastico che deve essere ancora vaccinato, approfittando del periodo di lezioni a distanza, in maniera da garantire un rientro in sicurezza negli istituti scolastici.

E’ questa la direttiva regionale che verrà applicata anche a Teramo. Lo ha spiegato il direttore sanitario della Asl di Teramo e referente regionale per le vaccinazioni, Maurizio Brucchi, che ha illustrato quali sono i piani di massima che dovrebbero entrare a regime entro la metà del mese di marzo: in settimana sarà completata anche la vaccinazione della popolazione over 80, nei comuni dove questa è ancora in corso o deve cominciare, mentre ci si dedicherà alla somministrazioni dei vaccini agli anziani che sono a casa.

Poi sarà la volta delle persone con disabilità e delle categorie fragili, con malattie croniche e gravi.

Guarda l’intervista al direttore sanitario Maurizio Brucchi andata in onda nel tg di R115

Leave a Comment