Rimosso il tunnel di via Stazio, 4 famiglie ringraziano. Affidata la progettazione per lo storico Braga

La strada recupera la sua transitabilità e si avvia a diventare una ‘via del gusto’

TERAMO – Con la rimozione, a distanza di quattro anni dalla sua installazione, del tunnel a protezione di due edifici di via Stazio, di fronte alla chiesa di San Giovanni e al Conservatorio Braga, sarà adesso possibile dare il via alla riqualificazione della strada.

L’obiettivo più importante, intanto, era quello di riconsegnare la ‘libertà, di movimento a quattro famiglie che dal 2017 vivevano con questa struttura che bloccava la circolazione e i movimenti all’esterno delle abitazioni: grazie anche all’impegno profuso dal consigliere comunale e capogruppo do ‘Podemos’, Dario Luciano Di Dario, oggi l’amministrazione ha affidato i lavori di sistemazione e di messa in sicurezza della porzione posteriore dell’edificio del Conservatorio, in maniera tale da rendere non necessaria la permanenza del passaggio coperto che aveva funzione di protezione da eventuale collasso del muro.

Come hanno annunciato il sindaco Gianguido D’Alberto che l’assessore ai Lavori Pubblici Giovanni Cavallari, in questa area, con i prossimi lavori di ristrutturazione del Conservatorio la via acquisterà maggior decoro: “Abbiamo affidato la progettazione definitiva ed esecutiva dei lavori del Conservatorio – ha annunciato Cavallari – e nei prossimi mesi saremo in grado anche di bandire la gara per l’affidamento del cantiere”.

In un’ottica più ampia, gli. interventi di riqualificazione anche del Mercato Coperto, incideranno sul futuro di via Stazio, che l’amministrazione vuole trasformare in ‘via del gusto’ all’interno del centro storico.

Guarda il servizio andato in onda al Tg di R115

Leave a Comment