Azienda con troppi rifiuti e illeciti: la Finanza la sequestra

Corropoli: i beni hanno un valore di 2,2 milioni di euro

CORROPOLI – I militari del Reparto Operativo Aeronavale di Pescara, a seguito di missioni di volo e mirata attività di polizia giudiziaria hanno posto sotto sequestro l’area di circa 10.000 metri quadrati di un’azienda adibita al trattamento e recupero di rifiuti, in particolare ferrosi.

Il controllo effettuato il 24 marzo scorso dalla Sezione Aerea di Pescara con il supporto della Tenenza di Nereto, Reparto del Corpo territorialmente competente, ha accertato la presenza di circa 3.500 tonnellate di materiale ferroso illecitamente gestito poiché ben oltre le quantità massima che l’azienda poteva detenere e, soprattutto, per la quasi totalità, privo di tracciabilità documentale.

Il sequestro, dell’area aziendale e dei rifiuti contenuti, ha un valore di circa 2,2 milioni di euro. L’amministratore unico della srl è stato deferito all’autorità giudiziaria in quanto ritenuto responsabile di attività organizzata per il traffico illecito di rifiuti e della gestione di rifiuti non autorizzata, nonché di ulteriori violazioni alla normativa ambientale.

Leave a Comment