Il Teramo liquida in 20′ la pratica Viterbese (2-0) e pesca il Palermo

Ilari-Bombagi chiudono la partita nel primo tempo. Domenica in Sicilia con un solo obiettivo: vincere

TERAMO – Il Teramo chiude la sua stagione regolare con un ottimo ottavo posto che pota i biancorossi a Palermo per giocare il primo turno play off. I risultati concomitanti non hanno permesso ai biancorossi di migliorare ulteriormente la classifica, sperando in un settimo posto che avrebbe significato gara in casa negli spareggi promozione.

In ogni caso, contro la Viterbese la squadra di Paci ha chiuso la pratica in 20 minuti. Comincia Ilari che fa tutto da solo al 7′. Raccoglie palla a centrocampo e si lancia nell’uno contro uno accentrandosi sul fronte d’attacco, fino alla lunetta dell’area laziale dove fa partire un sinistro che s’insacca al ‘sette’ alla sinistra del portiere Bisogno. Passano pochi minuti e i biancorossi potrebbero suggellare con un altro gol una indiscussa supremazia in campo con Birligea (lanciato da Soprano) che s’incunea in area da destra ‘danzando’ fin davanti alla porta dove perde l’equilibrio e non riesce ad insaccare.

Ma il raddoppio arriva al 21′, su rigore ineccepibile fischiato per un atterramento di Tentardini che stava andando in porta dopo una riuscita sovrapposizione. Dal dischetto, mancando capitan Arrigoni, è andato Francesco Bombagi che messo dentro il nono sigillo personale.

Paura al 30′ per l’entrata con il piede a martello di Tounkara su Lewandowski in anticipo su un retropassaggio: il portiere si riprende, giallo per l’attaccante della Viterbese. Le conseguenze si concretizzano a inizio ripresa, quando Paci è costretto a inserire Valentini perchè Lewa non ce la fa.

La ripresa non ha più granché da dire, tranne altre due ottime occasioni di Birligea, che manca la rete personale.

Gli accoppiamenti play-off: Juve Stabia-Casertana, Catania-Foggia, Palermo-Teramo

Leave a Comment