Minaccia di buttarsi dal tetto del condominio: salvata dopo una lunga trattativa

Giulianova: una donna tiene in apprensione quartiere e forze dell’ordine. Ricoverata in ospedale

GIULIANOVA – Ha tenuto in apprensione per oltre un’ora e mezza l’intero vicinato una donna straniera di circa 45 anni, che questa sera a Giulianova ha minacciato a lungo di lanciarsi dal tetto di un condominio di via Galilei. E’ stata necessaria tutta la perizia e la sensibilità dei carabinieri, dei vigili del fuoco e del personale sanitario del 118, per convincerla a desistere dalla minaccia, ed evitare che si togliesse la vita facendosi cadere da una considerevole altezza.

Alla fine è stata convinta a farsi bloccare e ad essere accompagnata al pronto soccorso dell’ospedale di Giulianova dove molto probabilmente sarà ricoverata in psichiatria con un provvedimento di trattamento sanitario obbligatorio.

Tutto è cominciato all’ora di cena quando la donna è salita sul tetto attraverso un accesso interno alla scalinata del condominio, all’altezza della filiale della Banca Nazionale del Lavoro. L’allarme è scattato immediatamente, anche perchè la donna urlava che l’avrebbe fatta finita. Mentre carabinieri e sanitari cercavano di avvicinarla, evitando che però la donna, in evidente stato di agitazione, anticipasse tutti facendosi del male, i vigili del fuoco intervenuti sul posto dal distaccamento di Roseto, hanno cominciato a gonfiare il cuscino di emergenza.

Siccome la porzione di tetto affacciava sul cortile interno, era stato infatti impossibile intervenire con l’autoscala in dotazione. Per fortuna nemmeno il cuscino è servito, perchè dopo circa un’ora e mezza di dialogo e di opera di convincimento, la donna è stata afferrata e le è stato impedito di buttarsi.

Leave a Comment