Bandiera blu, le sei sorelle aspettano la settima. Tortoreto-record: 24 di fila, torna Martinsicuro

Nel Teramano 6 vessilli dei 13 abruzzesi: Alba spera nel ripescaggio

TERAMO – Sono 13 in totale le Bandiere Blu assegnate in Abruzzo dalla Fee Italia per certificare la qualità ambientale delle località turistiche balneari.

Di queste ben 6 sono attribuite a località della costa teramana, a cominciare da Martinsicuro che torna a riceverla dopo 8 anni di assenza, per continuare con chi sulla Bandiera Blu ha costruito un’immagine storica di qualità del servizio e della pulizia dei propri arenili: Tortoreto, che è al suo 25esimo vessillo, 24 dei quali consecutivi.

Ma ci sono anche Giulianova, Roseto, Pineto e Silvi, in attesa di Alba Adriatica, che dopo un disguido sulla comunicazione di alcuni dati, spera di riottenere la Bandiera Fee.

I sindaci di queste località hanno partecipato questa mattina alla cerimonia di ufficializzazione delle località vincitrici di bandiera blu, in via telematica per via delle restrizioni anti Covid.

C’è soddisfazione in tutti i primi cittadini che accolgono questa assegnazione quale stimolo al riavvio di una stagione quella estiva, che possa costituire anche caposaldo di un rilancio economico dell’intera provincia teramana.
Le Bandiere Blu in Abruzzo sono state assegnate anche a Pescara, a Francavilla, Fossacesia. Vasto e San Salvo in provincia di Chieti, a Scanno e Villalago in provincia dell’Aquila.

Leave a Comment