La telefonata dell’amico lo salva: era caduto in casa e non riusciva a chiedere aiuto

Soccorso in via D’Annunzio, in centro a Teramo, di vigili del fuoco e 118: 73enne ferito trasferito in ospedale

TERAMO – E’ stato soccorso e salvato da possibili peggiori conseguenze, in casa, dal personale del 118 e dai vigili del fuoco, grazie alla telefonata di un amico che non riusciva a mettersi in contatto con lui. L’intervento questa mattina in via D’Annunzio, in pieno centro storico a Teramo.

L’uomo, un 73enne teramano che vive da solo, è stato trovato a terra, ferito ma lucido, incastrato tra una sedia e l’armadio della sua camera da letto, dopo era finito cadendo. Non è stato in grado di alzarsi e di chiedere aiuto, lontano anche dal cellulare. La caduta potrebbe risalire ad alcune ore fa, forse a ieri sera: i vigili del fuoco hanno rotto una finestra dell’abitazione al terzo piano del condominio subito dopo il palazzo della ex Banca d’Italia che oggi ospita il municipio, per entrare e permettere ai sanitari di prestare i soccorsi all’uomo ferito.

Sul posto sono intervenuti anche gli agenti della Volante della Polizia di Stato. Il 73enne è stato trasferito in ospedale dove i sanitari lo hanno ricoverato per ulteriori accertamenti.

Leave a Comment