Bimbo di 18 mesi precipita dal terzo piano e muore

Martinsicuro: il piccolo nigeriano è caduto da un abbaino della mansarda. Disposta l’autopsia

TERAMO – Dovrà essere l’autopsia, che sarà affidata nella giornata di oggi dal procuratore Davide Rosati, a fornire qualche indicazione in più sul decesso del piccolo di 18 mesi di nazionalità nigeriana morto nella tarda serata di ieri dopo essere precipitato dal terzo piano di una palazzina in via Marco Polo, nella zona nord di Martinsicuro, a due passi dal lungomare.

Per l’intera nottata i genitori sono stati ascoltati nella caserma dei carabinieri per ricostruire quanto accaduto in quell’appartamento dove, al momento della tragedia era presenta soltanto la madre.

Secondo una prima ricostruzione dell’accaduto, ancora frammentaria e poco chiara, sembra che il bimbo fosse nella stanza che affaccia sull’esterno tramite un abbaino, visto che l’abitazione è una piccola mansarda. Non è stato possibile finora chiarire come il bimbo abbia potuto raggiungere l’infisso e poi perdere l’equilibrio, precipitando.

La caduta da un’altezza di almeno 8 metri purtroppo non gli ha dato scampo. E’ stata la mamma stessa a precipitarsi sotto casa e prendere in braccio il piccolo morente. I soccorsi del personale del 118, che hanno raggiunto in poco tempo il cortile del condominio dove il bimbo straniero era caduto: i tentativi di rianimazione sono stati lunghi e complessi, ma purtroppo vani alla fine.

Leave a Comment