VIDEO FOTO/ Paura a Giulianova Paese: incendio distrugge rimessa-officina, un camper e una Ferrari

In via Marzabotto le fiamme alte hanno rischiato di far esplodere tre bombole e di estendersi alle case

GIULIANOVA – Paura in via Marzabotto a Giulianova Pese per l’incendio di una officina-rimessa annessa a un’abitazione.
Le fiamme – accompagnate da due lievi esplosioni – hanno lambito pericolosamente anche tre bombole del gas e hanno distrutto la costruzione in legno, rischiando di estendersi alle abitazioni vicine: i proprietari, moglie e marito sono riusciti a lasciare l’abitazione mentre si attendeva l’arrivo delle squadre di pompieri. L’alta colonna di fumo denso è stata notata a diversi chilometri di distanza

I vigili del fuoco – che erano impegnati contemporaneamente con un incendio a Roseto – hanno inviato squadre da Nereto e da Teramo per affrontare le fiamme: tutto attorno si è radunata una folla di curiosi, tenuti a fatica a distanza dall’ingresso della rimessa, nel dedalo di abitazioni tutte attaccate l’una all’altra e separate da giardini e piante che potevano essere facile preda del fuoco.

Militari della Guardia di Finanza, Carabinieri, perfino gli agenti della Digos in servizio allo stadio dove si giocava Giulianova-Matese hanno dato man forte alla Polizia locale che ha chiuso l’accesso alla zona di via del campetto e via del popolo, ma anche chiudendo via Montello in direzione Paese.

Il fuoco ha purtroppo distrutto un camper e una Ferrari Mondial 8 (del valore di qualche decina di migliaia di euro) che il proprietario stava restaurando, salvando però due cuccioloni di cane. Sul posto è arrivato il sindaco di Giulianova, Jwan Costantini, che ha dato disposizioni alla chiusura delle vie, con interruzione momentanea della distribuzione del gas, tenendo libere le strade per permettere il passaggio dei mezzi dei vigili del fuoco.

Leave a Comment