Torna il Maggio Fest: poesia, cinema e teatro da Dante ad Alida e Giulietta

Dal 23 giugno a settembre Spazio Tre propone ‘omaggi’ con chiusura al Castello della Monica

TERAMO – Presentato il programma della ventinovesima edizione del Maggio Fest. Il direttore artistico Silvio Araclio punta tutto sugli ‘omaggi festeggiantri’ di poesia, cinema e teatro, a partire dai 700 anni dalla morte di Dante Alighieri, e con una chiusura ‘sulfurea’ al castello della Monica con una performance di musica e teatro tutta da scoprire. Ecco il programma:

POESIA
Biblioteca Regionale M. Delfico-Spazio tre
MERCOLEDì 23 GIUGNO ore 18.30
Sala Polifunzionale della Provincia
I miei pensieri parlano d’Amore
da Vita Nova di Dante
Otto sonetti nelle trasposizioni di Daniela Attanasio
Lettura scenica preceduta da una conversazione della poeta Daniela Attanasio
Leggono Emanuela Guaiana, Giacinto Palmarini, Mauro Di Girolamo
Regia Silvio Araclio
Alla viola Giuseppe Giuliano

CINEMA
SABATO 3 LUGLIO ore 21.00
Piazza Sant’Anna
Proiezione cinematografica
Omaggio a Dante
L’Inferno (1911) 68’ di Francesco Bertolini, Giuseppe De Liguoro e Adolfo Padovan
Sonorizzazione Edison Studio
A seguire
Omaggio a Nino Manfredi
Pane e cioccolata (1974) 110’ di Franco Brusati

MERCOLEDì 7 LUGLIO ore 21.00
Cinema Smeraldo Sala 1
Alida, Giulietta e gli altri
Omaggio ad Alida Valli 
Alida (2020) 104’ documentario di Mimmo Verdesca
Senso (1954)115’ di Luchino Visconti

GIOVEDì 8 LUGLIO ore 21.00
Cinema Smeraldo Sala 1
Alida, Giulietta e gli altri
Omaggio a Giulietta Masina e Federico Fellini
Giulietta degli spiriti (1965) 137’ di Federico Fellini
a seguire Omaggio a Alida Valli
Il grido (1957) 116’ di Michelangelo Antonioni
presenta Leonardo Persia

SETTEMBRE
GIOVEDì 16 SETTEMBRE ore 21.00
Maggio italiano – Cinema d’autore
I Maestri ANTONIO CAPUANO
Multisala Smeraldo – Sala 1
Il buco in testa (2020) 95’
in sala il regista Antonio Capuano
presenta Leonardo Persia
ingresso € 5

TEATRO
GIOVEDI’ 23 SETTEMBRE ore 21.00
Castello Della Monica
LA CITTA’ DI Dite
da Inferno di Dante
installazione teatrale dai canti III – V – VIII
con Giacinto Palmarini, Carla Piantieri, Emanuela Guaiana, Mauro Di Girolamo, Silvio Araclio e Vincenzo Macedone
Regia Silvio Araclio
Musiche elettroniche eseguite dal vivo Stefano De Angelis
Ingresso libero

Guarda l’intervista a Silvio Araclio andata in onda nel Tg di R115

Leave a Comment