Ad Ancarano lutto cittadino per Samuele, oggi i funerali

L’autopsia attribuisce a una patologia congenita il decesso improvviso del 14enne

ANCARANO – “Questo dolore è superiore alla stessa capacità di soffrire e fa perdere la percezione del tempo, non permettendo alle parole di spiegare perché un Angelo è salito in cielo troppo presto.

ANCARANO – “Questo dolore è superiore alla stessa capacità di soffrire e fa perdere la percezione del tempo, non permettendo alle parole di spiegare perché un Angelo è salito in cielo troppo presto. …Ma siamo certi che dal cielo, come Angelo, resterai accanto alla tua famiglia per proteggerla e sostenerla con la tua giovialità che niente potrà mai cancellare……Ciao SAMUELE, per sempre con noi….”.

Con queste parole il sindaco di Ancarano, Pietrangelo Panichi, ha voluto salutare Samuele Di Clemente, il ragazzino di 14 anni morto sotto gli occhi del fratello, a causa di una malformazione congenita come ha acclarato l’autopsia.

Il primo cittadino ha proclamato per la giornata di oggi il lutto cittadino ad Ancarano. in occasione dei funerali che saranno celebrati nella chiesa del Santissimo Crocifisso di Castel di Lama, dove Samuele aveva appena concluso gli esami di terza media e frequentava il catechismo.

Leave a Comment