VIDEO E FOTO/ L’alba e la musica scaldano l’esordio di ‘Teramo natura indomita’

Oltre 200 persone al lungofiume per assistere al concerto della Riccitelli che ha dato il via alla manifestazione dell’estate teramana

TERAMO – Oltre 200 persone, accarezzate dal fresco del primo mattino del parco fluviale del Vezzola, hanno riempito l’arena naturale allestita nei pressi dell’ex ‘ponte degli impiccati’ per salutare il primo evento della seconda edizione di ‘Teramo Natura Indomita’.

Il Concerto all’alba organizzato dalla società della musica ‘Riccitelli’ ha inaugurato e la manifestazione e accolto un pubblico non solo di cultori e appassionati del genere, applaudendo Gaetano Esposito alla voce e piano, Guido Napolitani alla batteria, Domingo Muzietti alla chitarra e Claudio Marzolo al basso. Il saluto del presidente della ‘Riccitelli’, Alessandra Striglioni nè Tori ha aperto dunque gli 80 giorni di appuntamenti che si propongono per rendere l’estate teramana interessante e piacevole.

Il fascino della location, al sorgere del sole, ha aggiunto ancora più fascino alle musiche di Cole Porter, Jobim, Gershwin, con un omaggio finale a Pino Daniele, alla presenza del sindaco Gianguido D’Alberto e degli assessori Andrea Core e Antonio Filipponi che in tandem curano l’iniziativa del rilancio della città attraverso cultura, musica e intrattenimento di un modello che lo scorso anno i teramani, e non solo, hanno dimostrato di apprezzare.

Leave a Comment