VIDEO/ E il campetto dello Smeraldo si regge grazie ai volontari Antifà

Un altro storico impiantino su cui nessuna amministrazione ha fatto manutenzione da decenni

TERAMO – E’ un campetto storico, se solo si pensa che prima dell’avvento del nuovo fondo pavimentato, qui intere generazioni di teramani hanno giocato sulla terra battuta. Il campetto dello Smeraldo però è stato sempre un pò dimenticato a se stesso e le amministrazioni comunali, nonostante fosse il fulcro dell’intero quartiere tra i ponti San Francesco e San Ferdinando, non hanno mai dedicato la giusta manutenzione, anzi.

Oggi l’occasione del torneo antirazzista, dimostra come il senso civico di alcuni teramani, nello specifico dei militanti di Azione Antifascista e della Casa del Popolo, abbia sopperito fin dove possibile, a mantenere in piedi dignitosamente una struttura sportiva come questa.

Dieci anni anni fa quando organizzammo il primo torneo – racconta Matteo Di Paolo – era ridotto in condizioni pietose. C’era di tutto e soprattutto dagli spogliatoi togliemmo di tutto. Oggi il piastrellato fatto da noi all’interno dei locali, dei bagni e delle docce, resiste ancora, puliamo ogni giorno che usiamo la struttura, abbiamo rimesso le reti alle porte e soprattutto ripulito le aree verdi attorno, dove non si è mai visto farlo nessuno di chi dovrebbe“.

Leave a Comment