VIDEO/ Mondo Marcio e i rapper abruzzesi per combattere il cancro

Due concerti nel fine settimana a Giulianova organizzati dall’Associazione ‘Ildonodierrico’

TERAMO – Organizzate dall’associazione ‘ildonodiErrico‘ le due serate di musica e danza in programma venerdì 23 e sabato 24 luglio in piazza del Mare a Giulianova Lido, si caratterizzeranno per un contest che vedrà in competizione tra loro in una gara musicale 15 artisti emergenti abruzzesi. Obiettivo delle serate è quello di portare avanti la mission dell’associazione nella lotta contro il cancro.

Il vincitore, che verrà proclamato sabato sera avrà l’occasione di potersi esibire alla fine del concerto di Mondo Marcio da cui verrà premiato. Proprio il noto rapper sarà il protagonista del concerto di sabato sera.  “Un grande artista del panorama rap che abbiamo l’onore di avere sul palco – ha sottolineato il presidente dell’associazione ‘ildonodiErrico’, Francesca Di Francesco –. Nel corso delle due serate potremo anche ammirare le ragazze della scuola ‘En dehors – studio danza’ della maestra Vanessa Casalvieri. Sotto l’abile conduzione di Davis Fioretti ci sarà spazio anche per i dj set di Cristian Salvati e dei due dj internazionali Marini & Ferrara che hanno suonato nelle migliori discoteche del continente. Per noi un orgoglio averli per poter offrire ai giovani, ma anche ai meno giovani, due serate in allegria e felicità sensibilizzando tutti nella lotta al cancro”. Un ringraziamento particolare va alle persone che ci hanno aiutato nell’organizzazione tra cui Alberta Macrini o come collaborazione tra cui Enrico Barone, Federico Falò e Walter Tomassetti”.

L’Associazione culturale “IldonodiErrico” è nata in ricordo di una grande battaglia combattuta a mani nude da un ragazzo di vent’anni contro un tumore che alla fine lo ha portato alla morte: le finalità dell’associazione sono, dunque, da una parte la raccolta fondi da destinare alla ricerca contro il cancro, o a chi in prima linea lo combatte (reparti ospedalieri e strutture residenziali per famiglie di malati oncologici), e dall’altra un’azione di promozione della cultura giovanile attraverso un memorial annuale e progetti mirati.

Leave a Comment