FOTO/ Mondiali Crossfit, a una prova dal termine per Silvino un primo e un quinto posto

L’atleta teramano è saldamente in decima posizione. ‘Regge’ nella corsa e nel nuoto, sbaraglia il campo nei pesi

TERAMO – Si sta difendendo con la forza dei suoi muscoli e con la strategia, Giulio Silvino ai Crossfit Games di Madison in Wisconsin, Stati Uniti. Il 49enne teramano portacolori dell’Italia e della Crossfit Teramo, mantiene saldamente un ottimo decimo posto nella classifica degli Age Group, nello specifico quello 45-49 anni, che si sta rivelando uno dei più agguerriti e molto selettivi.

Silvino che gareggia tra i 20 migliori al mondo (e tra questi c’è anche l’altro italiano Antonio Sala, più indietro in graduatoria rispetto al poliziotto teramano), sta dosando le forze cercando di mantenere risultati in media nelle diverse prove (workout) che in totale saranno 6 per la sua categoria, totalizzando finora 240 punti, ottimo piazzamento considerando che in appena 35 punti (il valore guadagnato, in media, con un 15esimo posto in un workout), ovvero fino ai 275 della terza posizione, sono raccolti 8 ‘super atleti’).

Il ‘superman’ teramano ha anche messo tutti dietro nella terza prova, quella in cui ha potuto esprimere al massimo la sua potenzialità, manco a dirlo il sollevamento pesi: nello strappo massimo, Silvino ha alzato 265 libbre (oltre 120 chili), mente l’americano Mike Kern, al secondo posto, non ha superato le 247 libbre (circa 112 chili). Un quinto posto generale l’atleta concittadino l’ha conquistato nella seconda prova, quella dell’arrampicata su corda e i cinque stacchi (deadlifts) di 345 libbre (oltre 155 chili).

Nella prova dei 500 metri a nuoto Silvino è giunto 18esimo e adesso ripone fiducia nell’ultima prova in programma nell’ultima giornata di gare.

Leave a Comment