Asl, si recupera il turn over: 177 le assunzioni a tempo indeterminato

E’ il bilancio dei primi 8 mesi. In dirittura di arrivo il concorso per infermieri: sono 5.005 i concorrenti

TERAMO – La Asl di Teramo, per coprire le carenze in organico ereditate da anni di blocco del turn over, nei primi 8 mesi dell’anno ha assunto 104 dirigenti con contratto a tempo indeterminato e 73 nel comparto.

In particolare, nella dirigenza sono stati assunti: un sociologo, 2 biologi, un fisico, 96 medici, 3 veterinari e un dirigente amministrativo. Nel comparto invece sono arrivati un assistente amministrativo, 5 ausiliari, 16 fisioterapisti, 2 assistenti sanitari, un logopedista, 2 tecnici della riabilitazione psichiatrica, 9 tecnici della prevenzione, 2 audiometristi, 5 tecnici di laboratorio, 4 tecnici di radiologia, 17 infermieri, un’ostetrica, un collaboratore amministrativo, un collaborate tecnico professionale (ingegnere clinico), 4 Operatori socio sanitari.

A queste professionalità vanno sommate le assunzioni a tempo determinato. Sono 38 nella dirigenza, ovvero 6 farmacisti, 31 medici e un veterinario, e 221 nel comparto: 144 infermieri, un assistente sanitario, 2 tecnici della prevenzione, 16 tecnici di laboratorio, 4 tecnici di radiologia, 4 ostetriche, un collaboratore amministrativo e 49 Oss.

L’azienda lavora continuamente per cercare di ridurre il gap che si crea con il turn over – osserva il direttore generale della Asl, Maurizio Di Giosia -. “Chiaramente dobbiamo fare i conti con  la carenza di medici specialisti, soprattutto in alcune discipline, a livello nazionale. Penso, ad esempio agli anestesisti, pediatri, medici del pronto soccorso. Il trend di assunzioni continuerà anche in futuro: abbiamo continuamente in corso di svolgimento concorsi. Entro l’anno si concluderanno due procedure in cui la Asl è capofila regionale: quella per Oss a cui partecipano 8.180 concorrenti e quella per collaboratore amministrativo in cui i partecipanti sono 1.420. Un altro maxi concorso che però riguarda solo la Asl di Teramo è quello per infermieri, con 5.005 concorrenti. Sempre entro l’anno si concluderanno le procedure per 9 direttori di unità operativa complessa. Entro l’anno, il 31 dicembre, inoltre, prenderanno servizio i 46 assistenti amministrativi per cui era stato indetto un concorso da 11 posti, esteso a 46 per compensare i pensionamenti avvenuti negli anni 2019, 2020, 2021. Ricordo inoltre che l’azienda sanitaria teramana, con le 177 assunzioni a tempo indeterminato e 259 a tempo determinato nei primi otto mesi del 2021, si conferma come la principale fonte di occupazione della provincia di Teramo”.

Leave a Comment