Arriva la Polizia locale e le giostre chiudono: sono abusive

In piazza Progresso a San Nicolò, mentre erano affollate di bambini: mancavano le autorizzazioni all’apertura

TERAMO – Era una giostra a tutti gli effetti e molti bambini si stavano divertendo con i giochi, ma all’arrivo degli agenti della Polizia locale si è scoperto che non c’erano le autorizzazioni della commissione sui pubblici spettacoli: la giostra era dunque abusiva.

E’ successo in piazza Progresso a San Nicolò, in serata. Gli uomini della Polizia locale hanno disposto la chiusura immediata delle giostre, per mancanza di agibilità ex articolo 80 del testo unico di pubblica sicurezza. I giostrai avevano aperto al pubblico gli impianti senza avere ottenuto preventivamente l’agibilità con le relative prescrizioni imposte dalla Commissione Comunale di Pubblico Spettacolo.

Gli organizzatori sono così stati costretti a chiudere immediatamente le giostre. Ora rischiano la denuncia all’autorità giudiziaria per violazione dell’articolo 80 del Tulps in relazione all’articolo 681 del codice penale (apertura abusiva di luoghi di pubblico spettacolo).

Leave a Comment