Rapina in bici, cinquantenne del posto tradito dalle telecamere lungo il percorso

Martinsicuro: nella sua abitazione a poca distanza dalla filiale della Popolare di Bari, trovato abbigliamento come quello descritto dai testimoni

MARTINSICURO – E’ stata la fuga in bicicletta e soprattutto vivere a poca distanza dalla banca, a tradire e incastrare l’uomo di 50 anni (F.B. le sue iniziali) che i carabinieri del Reparto operativo del comando provinciale di Teramo ritengono sia l’autore del clamoroso colpo senza armi e fuga su due ruote essa a segno lunedì mattina alla filiale dalla Popolare di Bari a Martinsicuro.

L’uomo, che ha agito da solo portando via 5.000 euro di bottino, è stato filmato nel so percorso verso casa dopo la rapina dalle telecamere della banca, del Comune e di altre abitazioni private disseminate nella zona e le cui immagini sono state acquisite dagli investigatori.

In particolare, nella perquisizione effettuata nell’abitazione che il 50enne condivide con altri inquilini, i carabinieri hanno sequestrato vestiti che sembrano essere gli stessi indossati durante la rapina. In lavatrice i militari diretti dal tenente colonnello Carmelo Grasso, hnno rinvenuto un paio di jeans uguali a quelli descritti dai testimoni, particolarmente lacerati all’altezza delle ginocchia; nella spazzatura c’era poi un paio di scarpe di pelle scamosciata di color grigio, corrispondenti alla descrizione.

Questi capi d’abbigliamento sono stati sequestrati assieme a un paio di occhiali da sole ritrovati nella camera dell’uomo e dopo la convalida da parte della procura, sono stati inviati al Ris dei carabinieri di Roma per le analisi del caso.

Leave a Comment