Pedofilo teramano di 40 anni arrestato dalla Polizia Postale

In casa oltre 5mila foto e mille video: sequestrati 12 pc, due tablet e due chiavette di memoria

TERAMO – Su vari dispositivi elettronici deteneva circa 5mila immagini e oltre mille video di pornografia minorile. E così per un quarantenne della provincia di Teramo è scattato l’arresto per detenzione e divulgazione di materiale
pedopornografico.

L’arresto è eseguito dalla Polizia Postale; l’ordinanza di custodia cautelare in carcere è stata emessa dal gip del tribunale dell’Aquila su richiesta della Procura ed è arrivata al termine di una certosina attività di indagine scattata da una segnalazione arrivata attraverso canali di cooperazione internazionale di polizia. I primi accertamenti hanno condotto gli agenti all’utenza telefonica intestata all’uomo.

Ulteriori esami tecnici, secondo quanto ricostruito dalla polizia in un comunicato, hanno permesso di acquisire elementi fortemente indiziari a carico del 40enne per quanto riguarda la detenzione e la divulgazione di numerosi foto e video attraverso piattaforme social, che nel corso delle indagini, hanno portato a una perquisizione a carico dell’uomo con il sequestro di 12 pc, 2 tablet e 2 chiavette usb.

La successiva attività tecnica di analisi forense – si legge nel comunicato della Questura – confermava l’assunto
investigativo in quanto sui supporti sequestrati veniva evidenziata la detenzione di un’ingente quantità di materiale
pedopornografico nonché elementi certi e univoci di un’attività di divulgazione dello stesso materiale. Si tratta di circa 5.000 immagini e oltre 1000 video
“.

Leave a Comment