FOTO/ Risplende d’oro l’aquila che ispirò lo storico bar sul Corso

Il restauratore Agostino Di Angelantonio riporta all’antico decoro l’angolo di via Carducci della sede ex Tercas

TERAMO – Con la pazienza certosina del restauratore Agostino Di Angelantonio – che ha tra l’altro riconsegnato ad antico splendore la Fontana dei Due Leoni sotto al Municipio – recupera dignità e tradizione storica l’Aquila d’Oro che domina l’angolo tra il Corso San Giorgio e via Carducci, sull’angolo del Palazzo sede della ex Banca Tercas.

Quell’aquila e il suo colore dorato ha dato ispirazione a chi avviò, nei primi anni ’40 lo storico Bar Aquila d’Oro, che ancor oggi è aperto sotto l’insegna New York Bar.

Un pezzettino di Teramo dimenticata anche dai più recenti restauri della sede bancaria, che hanno conservato la presenza del volatile reale ma senza mai avergli donato di nuovo il colore originale, appunto dorato.

One Thought to “FOTO/ Risplende d’oro l’aquila che ispirò lo storico bar sul Corso”

  1. Amen

    Antico splendore della fontana dei due leoni… Andate a vederla, piena di piume e di escrementi dei piccioni, di erbacce e non so che altro.. valeva proprio la pena che il restauratore si adoprasse con tutta la sua esperienza.

Leave a Comment