Orientare i giovani al lavoro, accordo tra Regione e Università

La convenzione con gli Atenei di Teramo e Chieti-Pescara su proposta dell’assessore Pietro Quaresimale

TERAMO – Orientare i giovani, intesa tra Regione Abruzzo e le università di Teramo e Chieti -Pescara: la Giunta regionale, su proposta dell’assessore alle Politiche del Lavoro Pietro Quaresimale, ha dato il via libera ad una
collaborazione in materia di politica attiva del lavoro individuando una serie di strumenti che hanno il compito di
agevolare i più giovani nella ricerca delle opportunità lavorative.

L’obiettivo della collaborazione con l’Università – spiega Quaresimale – è avvicinare i giovani al mondo del lavoro ma
anche agevolare l’incrocio domanda/offerta. In questi mesi abbiamo avuto modo di constatare quanto sia fondamentale nel mondo del lavoro il supporto che si riesce a dare ai giovani, spesso orientati male e per questo indotti a scelte sbagliate
“.

La convenzione tra le Università e la Regione Abruzzo, che sarà rappresentata dal servizio Eures, conta su azioni comuni di orientamento al lavoro rivolte a studenti e laureati dell’Ateneo, che prevedano, anche grazie all’interazione tra le aziende e gli operatori Eures, approfondimenti sul Lavoro nei Paesi dell’Unione europea. In questo contesto, Università e Regione porteranno a conoscenza dei giovani dell’Ateneo le opportunità lavorative e tirocini all’estero, promossi dalla rete Eures, agevoleranno la scelta dei singoli di fare esperienze lavorative all’estero, garantiranno insomma tutto il supporto necessario per entrare nel mondo del lavoro.

In questo senso e per gli obiettivi che intendiamo raggiungere – conclude l’assessore – le Università con tutto il patrimonio di risorse umane a disposizione rappresentano un partner ideale per la Regione Abruzzo che vuole agevole ai più giovani i percorsi di ricerca lavorativa“.

Leave a Comment