Fingono il furto dell’auto per non pagare una multa di 5mila euro

La compagna ha denunciato la sottrazione dell’auto dopo che l’uomo era stato sorpreso alla guida senza patente ma è stata smascherata

PINETO – Per provare a non pagare la multa di 5.100 euro comminata dalla Polizia stradale a un uomo che guidava l’auto della compagna senza patente, la coppia ha finto il furto della macchina: ma i carabinieri dai quali la donna si era recata per sporgere la querela, si sono accorti che all’esterno della caserma c’era ad attenderla il compagno che lei stessa aveva denunciato come autore del finto furto.

La coppia aveva studiato il banale stratagemma perché, considerato che l’uomo non avrebbe pagato l’ammenda, questa (con relativo fermo amministrativo del mezzo qualora non avesse saldato la somma) sarebbe stata a carico della proprietaria dell’autovettura in quanto obbligato in solido perché intestataria del mezzo.

L’unico modo era quello di far ricadere la colpa su un ipotetico ladro, che però aveva… l’identità del compagno della donna. Adesso oltre alla salatissima multa da pagare dovranno entrambi rispondere della denuncia per simulazione di reato.

Leave a Comment