VIDEO/ Ai Prati il clima è tornato ‘caldo’. L’Asbuc replica: “Di Bonaventura offende un territorio”

Tudisco annuncia lo sblocco della concessione alla Gst per un anno. Il neo sindaco Villani: “Io garante ma tutti facciano fronte comune”

TERAMO – Non si fa attendere la replica dell’Asbuc alle dure parole del presidente della Provincia, Diego Di Bonaventura, che aveva parlato ai microfoni di R115 sostenendo che “un gruppo di persone tiene in ostaggio i Prati di Tivo”, minacciando di smontare la seggiocabinovia e di spostarla a monte Piselli. Il presidente dell’Amministrazione separata degli Usi civici, Paride Tudisco, spiega: “Voglio tranquillizzare il presidente che la concessione per l’uso dei terreni su cui insistono gli impianti è in fase di rilascio alla Gran Sasso Teramano e che il ritardo è stato dovuto alla modifica della richiesta di durata della stessa, da 6 mesi ad un anno, evenienza questa – dice Tudisco – che mi ha obbligato a riunire di nuovo l’assemblea per deliberare. Già non altra occasione ho chiesto al presidente di non rivolgersi in questo modo ma lui continua ad offendere un territorio intero”.

Da parte sua il sindaco di Pietracamela, Antonio Villani, richiama tutti a fare fronte comune per aiutare i Prati di Tivo a poter rilanciarsi. Veste il ruolo di garanzia, ritenendo che la situazione vada verso lo sblocco e che soltanto un’azione comune potrà aiutare la stazione a ripartire in tempo per la stagione invernale.

Ascolta Tudisco e Villani nel servizio andato in onda al Tg di R115

Leave a Comment