Tornano a illuminare i lampioni della storica sede delle Poste

Si riaccendono dopo decenni in via Paladini e via Forti: i pali in ghisa furono costruiti nelle fabbriche Adone

TERAMO – Dopo decenni sono tornati ad illuminarsi gli storici lampioni della sede centrale della Poste in via Paladini e via Forti. I quattro antichi pali in ghisa, forgiati nelle fabbriche Adone della Gammarana, ciascuno con i cinque punti luce a palla ‘calda’, hanno rischiarato le vie, tornando a donare splendore anche di notte all’antico palazzo realizzato dall’architetto teramano Vincenzo Pilotti nel 1928 (con maestranze tutte locali).

All’accensione, accolta con un applauso, hanno presenziato il sindaco Gianguido D’Alberto, il presidente del Consiglio Alberto Melarangelo, il direttore provinciale di Poste Italiane, Massimiliano Perazzetti, i consiglieri Osvaldo Di Teodoro e Piergiorgio Passerini, lo storico Sandro Melarangelo,

One Thought to “Tornano a illuminare i lampioni della storica sede delle Poste”

  1. Amen

    Allora giacché ci siete ripristinate anche il lampione spento da anni in piazza Martiri Pennesi. Già abbastanza squallida anche con una normale illuminazione; figuriamoci senza…

Leave a Comment