Una casetta per i libri sul parco fluviale, è il dono del Wwf

Presentate le iniziative per la settimana per la riduzione dei rifiuti, assieme al Comune di Teramo e al Liceo scientifico Einstein

TERAMO – Presentate oggi a Teramo in conferenza stampa le iniziative per la Settimana Europea per la Riduzione dei Rifiuti promosse dal Wwf Teramo in collaborazione con il Comune di Teramo e la partecipazione degli studenti del Liceo Statale ‘A. Einstein’

La Settimana Europea per la Riduzione dei Rifiuti – che quest’anno si svolge dal 20 al 28 novembre – è un’iniziativa volta a promuovere la realizzazione di azioni di sensibilizzazione sulla sostenibilità e sulla corretta gestione dei rifiuti. L’accento è quindi sulla prevenzione dei rifiuti e ogni azione della Settimana mostra come ogni attore della società – compresi i singoli cittadini – possa, in modo creativo, contribuire a ridurre i rifiuti in prima persona e a comunicare questo messaggio d’azione agli altri. Dalla sua nascita nel 2009 sono state portate avanti oltre 100.000 azioni di sensibilizzazione in tutta Europa. 

Oggi è stata impiantata nel Parco fluviale del Vezzola una casetta scambio-libri realizzata con materiali di recupero dai volontari Wwf: chiunque potrà portare un libro che non legge più e prenderne un altro in cambio. Un modo per non buttare un oggetto prezioso come un libro e facilitare gli scambi tra i cittadini. 

Sabato prossimo, 27 novembre, invece ci sarà una giornata di mobilitazione con una raccolta di rifiuti nei parchi fluviali cittadini e un’azione di sensibilizzazione in Piazza Martiri della Libertà. Nella mattinata, insieme al Wwf Teramo e all’Amministrazione comunale, ci saranno gli studenti del Liceo Scientifico ‘Einstein’ che raccoglieranno i rifiuti in un’azione di pulizia in queste due importanti aree verdi della città. Parte del materiale raccolto sarà poi esposto nel pomeriggio a piazza Martiri della Libertà così da sensibilizzare i cittadini teramani sulla necessità di non abbandonare rifiuti, in particolare nelle aree verdi e naturali. 

Siamo convinti che azioni come queste siano importanti per aumentare la sensibilità di tutti su questo tema – dichiara Claudio Calisti, presidente del Wwf Teramo -. Ormai i rifiuti, specialmente quelli in plastica, stanno invadendo il Pianeta. Dobbiamo necessariamente ridurre il consumo di beni usa-e-getta e dobbiamo fare la raccolta differenziata in maniera corretta per evitare spreco di risorse e costi per la collettività. Lo dobbiamo fare tutti e lo dobbiamo fare ora”. 

Leave a Comment